Sabato 21 Marzo – Inaugurazione del sollevatore da Piscina

0

Entra in funzione ufficialmente il sollevatore. L’apparecchiatura del valore di diverse migliaia di euro, è stata donata
dall’Associazione Medico Culturale PANDORA e messa a disposizione dei ragazzi con disabilità o privi di autonomia motoria, per permettere loro l’accesso in piscina.
Il sollevatore è stabilmente collocato a bordo piscina, e consta di un braccio meccanicanico a cui, personale volontario specializzato aggancia il seggiolino sul quale ha precedentemente posizionato il soggetto con disabilità, e che gli permetterà di adagiarlo in acqua tramite immersione, senza difficoltà, e fargli praticare necessari ed importanti esercizi riabilitativi.
Grazie alla facilità di utilizzo e alla notevole praticità negli spostamenti permetterà al disabile di non sentirsi in imbarazzo durante le operazioni di immersione in piscina e, soprattutto, di non rischiare ulteriori traumi a causa di possibili cadute o impatti violenti con l’acqua.

“L’idea di finanziare il progetto – spiega il presidente Annalisa Rizzo – è nata dopo aver
ascoltato alcuni genitori di ragazzi con difficoltà motorie, che spiegavano le gravi difficoltà incontrate per sottoporre i propri figli a importanti e benefiche terapie riabilitative acquatiche.”

“Esistono problematiche e situazioni che, purtroppo e spesso, se non vissute in prima persona, in modo diretto, sfuggono al’attenzione di chiunque. Poi un incontro casuale, una chiacchierata con una mamma che vive ogni giorno le difficoltà del figlio disabile, ti apre la porta verso una realtà che probabilmente già percepivi ma che non ti si era mai rivelata così diretta, cosi forte, così dura”.

Siamo molto soddisfatti! Gli interventi in favore dei disabili sono un dovere da parte di una società che si consideri davvero avanzata.
Il ringraziamento va a tutti gli Amici che ci hanno sostenuto, e che continuano a sostenere fattivamente, concretamente, con quotidiano impegno l’Associazione
Pandora, a tutti quelli che hanno creduto in questo nobile progetto, e che costituiscono una grande risorsa anche per le nostre future iniziative.

Share.

Leave A Reply